23 Cantine di proprietà nera che vale la pena sostenere in questo momento

In tutti gli Stati Uniti, le persone stanno combattendo la lotta contro l’ingiustizia razziale, la brutalità della polizia e le uccisioni di neri americani disarmati. E mentre alcuni stanno mostrando la loro solidarietà riempiendo le strade durante le proteste, chiamando i governi locali con richieste di cambiamento, firmando petizioni e donando dollari a iniziative e organizzazioni sociali, altri stanno mostrando il loro sostegno facendo shopping e promuovendo le imprese di proprietà nera.

Gli imprenditori neri in tutto il paese offrono una gamma di servizi e prodotti che vanno dai beni per la casa e abbigliamento, servizi essenziali come banche e mercati, risorse educative e altro ancora. Con un’impronta già grande (e crescente) nel settore della ristorazione, non dovrebbe sorprendere che le famiglie nere stiano facendo conoscere la loro presenza anche nel mondo del vino. La loro flotta è piccola-ci sono circa 11.000 cantine negli Stati Uniti nel complesso, secondo Statista-ma il loro versamento è potente.

Leggi la nostra lista di alcune cantine di proprietà nera da sostenere in questo momento qui sotto.

30 Cantine di proprietà nera che vale la pena sostenere in questo momento
Bottiglie di vino sugli scaffali di un negozio di alcolici in Spagna, Alicante. Alla luce delle recenti proteste contro il razzismo e le uccisioni di polizia di uomini neri disarmati, persone in tutti gli Stati Uniti hanno mostrato la loro solidarietà facendo shopping alle imprese di proprietà nera. Qui ci sono 30 cantine nero di proprietà vale la pena sostenere.iStock / Getty Images Plus

Abbey Creek Wine

Bertony Faustin è diventato il primo enologo nero in Oregon dopo aver piantato le sue uve e creato la sua prima etichetta di vino in 2008. Prende il nome dal torrente che attraversa il vigneto, Abbey Creek produce una serie di vini prestigiosi che vanno di pari passo con una serie di occasioni sia che si tratti di Chardonnay e Rosé pronti da bere o di cantine come Pinot Nero e Cabernet Sauvignon.

Aslina Wines

Cantina di Ntsiki Biyela potrebbe essere un oceano di distanza in Sud Africa, ma i Cabernet, Chardonnay e Sauvignon Blancs nel suo inventario sono più che vale la pena la spedizione e la gestione. Con più di 13 anni come enologo alle spalle, Biyela, prima donna enologa del Sud Africa porta una ricchezza di esperienza e innovazione ai vini che produce, ma usa anche la sua posizione per ispirare i produttori di domani con Pinotage Youth Development Academy, una formazione tecnica e sviluppo personale per i giovani nelle Winelands del Capo che li prepara per una carriera nel settore del vino.

Vini Bodkin

Fondata da Chris Christensen in 2011, la cantina con sede a Sonoma Valley è conosciuta soprattutto per il suo Sauvignon Blanc frizzante-il primo Sauv Blanc frizzante d’America. Nei molti anni successivi, il nativo Iowa, insieme al suo socio in affari ed ex residente Oregon Andrew Chambers, ha prodotto 15 varietà di vino da Verdelho a Chardonnay, Zinfandel e altro ancora.

Brown Estate

La cantina a conduzione familiare è stata fondata a Napa Valley nel 1996 dai fratelli Deneen, David e Coral Brown. Anche se Brown Estate è noto per il suo impeccabile Zinfandel, producono una serie di vini appetitosi tra cui Merlot, Cabernet Sauvignon, Petite Sirah, Sauvignon Blanc, Chardonnay e un certo numero di miscele. Nel 2017, l’azienda ha aperto le porte alla sua prima sala di degustazione, Brown Downtown, nel cuore di Napa.

Charles Wine Co

L’azienda vinicola con sede a Los Angeles è nata con alcune viti di Cabernet e Zinfandel piantate nel cortile di Paul Charles. Ma ora l’enologo e i suoi soci De’Ondre Charles e il Dott. Cherise Moore produce più di 500 casse all’anno per i loro clienti fedeli dal lancio della loro prima etichetta della bottiglia in 2014. Da allora la cantina ha ampliato la sua rosa di uve, ora con Chardonnay e Pinot Nero anche nel menu degustazione.

Vini Darjean Jones

Era il 2010 quando la proprietaria della cantina Dawna Darjean Jones ha prima ottenuto l’uva per produrre il suo Merlot nella Napa Valley con la speranza di diffondere un po ‘ di “joie de vivre” o gioia di vivere ai suoi compagni amanti del vino. Ha fatto proprio questo negli ultimi 10 anni con il Merlot della cantina, il premiato Cabernet Franc, il delizioso Chardonnay, il vivace Viognier e i rosati splashy che potrebbero lasciarti chiedere l’elemosina per un altro bicchiere.

Domaine Curry Wine

Esplosivo, filante, complesso e serio—queste sono solo alcune parole che i critici del vino hanno usato per descrivere il Cabernet Sauvignon e il Sauvignon Blanc sotto Domaine Curry, l’etichetta di vino figlio d’amore della moglie di Steph Curry Ayesha Curry e di sua sorella Sydel Curry.

Dwade Cellars

Dwyane Wade potrebbe essere stato più famoso per le sue abilità sul campo da basket che lo hanno portato a vincere tre campionati NBA mentre era in campionato. Ma ha un talento nascosto che molti dei suoi fan spesso dimenticano: è un intenditore di vino totale. I suoi viaggi all’estero e l’amore per l’uva lo hanno portato a produrre la propria etichetta di vino con un’opzione rossa, bianca e rosata coltivata e imbottigliata nella Napa Valley.

FLO Vino 360

Prende il nome dall’acronimo “for the love”, la cantina di Marcus Johnson è stata lanciata nel 2011 con l’intenzione di guidare i sippers a riscoprire le cose che amano che possono aiutare la vita a fluire in modo più significativo. Produce tre vitigni tra cui uno Chardonnay, un Moscato e un blend rosso composto da Zinfandel, Cabernet e Merlot.

Frichette Winery

Con sede nella Red Mountain AVA (American Viticultural Area) dello Stato di Washington, Frichette winery è stata un’idea nata dalle menti della coppia Greg e Shae Frichette che hanno deciso di scambiare le loro carriere nel sud della California per uno stile di vita più equilibrato e orientato alla famiglia. La loro prima annata è arrivata nel 2011 e nel 2013, l’azienda di famiglia della coppia si era ampliata con l’apertura della loro prima sala di degustazione. Ora la famiglia produce oltre 2000 casse di vino sotto le loro etichette Frichette e Sashay tra cui vini come Syrah, Cabernet, Zinfandel, Malbec, Merlot e Semillon.

Indigené Cellars

Immerso tra le colline della Carmel Valley, in California, è Raymond Smith’s vineyard, che produce vini distinti e strutturati amati da maestri collezionisti e nuovi bevitori. La tenuta produce una varietà di vini, ma sono i rossi robusti e coinvolgenti che spiccano di più tra cui il Pinot Nero della Valle di Edna con spezie di cacao e l’opulento Sangiovese Riserva.

Jenny Dawn Cellars

C’è stato un tempo in cui Jennifer McDonald stava semplicemente sognando di trasformare il suo vino fatto in casa nella prima cantina urbana di Wichita, ma nel 2019 quel sogno si è avverato quando ha aperto le porte di Jenny Dawn Cellars. Anche se l’enologo aveva originariamente collaborato con un facilitatore a Napa per fare il suo vino, Witchita ora serve come base delle sue operazioni di vinificazione. I clienti possono acquistare le sue miscele di vino bianco, rosé, pinot nero e altri vini direttamente in Kansas e altri 37 stati.

La Fête du Rose

Ci sono poche cose più eleganti di un bicchiere di rosé provenzale. Ecco perché Donae Burston, un esperto di vini e liquori di lusso che ha lavorato nel settore per quasi due decenni, ha lanciato la sua etichetta direttamente dai vigneti di Saint-Tropez. Dopo aver lavorato per case di lusso come LVMH e che serve come il direttore regionale del prestigioso Champagne Armand de Brignac—altrimenti noto come l’ambito oro-bottiglia Asso di Picche—per tre anni, Burston previsto per portare il suo po ‘ di eleganza al mondo del vino, con la creazione di La Fête du Rosé, fatto con Grenache, Mourvèdre e Syrah.

L ‘Objet Wines

E’ stato un Pinot Noir seducente che ha attirato artista ed esperto del settore Danny Glover al mondo del vino molte lune fa. Mentre la lunga storia d’amore dell’enologo con il Pinot Nero lo ha portato a produrre molte bottiglie della roba buona nella sua tenuta Nappa Valley, la sua cantina è anche nota per dilettarsi anche nel Sauvignon Blancs.

Longevità Vini

Amante di grandi vini audaci, Phil Long ha fatto il suo ingresso nel business facendo vino nel suo garage con l’aiuto di sua moglie Debra. Nel 2006 ha iniziato a produrre vino con il suo marchio di longevità nella Livermore Valley in California in varie strutture. Oggi, l’enologo ha la sua proprietà Livermore-lanciata nel 2008-dove produce Pinot Bianco di alta qualità, Moscato, Syrah, Cabernet Sauvignon, Barbera e altro ogni anno. Anche se la longevità è attualmente solo sugli scaffali delle enoteche in stati tra cui California, Texas, Colorado, Georgia, Missouri e South Dakota, la recente partnership di Long Bronco Wine Co. per il lancio nazionale dei suoi vini sarà presto portare la longevità a diversi più punti vendita in vari stati in futuro.

Vini LVE

È probabile che probabilmente non puoi cantare come John Legend, e probabilmente non puoi suonare il pianoforte, scrivere canzoni o esibirti in tutto il mondo come lui. Ma c’è qualcosa che puoi fare come il musicista pluripremiato: puoi bere come lui. Apparentemente, l’uomo più sexy di 2019 alive ha un’affinità per il rosé e lo condivide con i fan e gli amanti del vino attraverso il suo marchio, LVE.

Markell-Bani Wines

Nato da un’idea di amici e nativi di Cincinnati Gregory Markell Lawrence e Sean Bani Yisrael, Markell-Bani è stato creato in risposta alla mancanza di rappresentanza dell’industria vinicola di neri americani. Fondata nel 2008, la cantina produce un blend bianco dolce, sweet red blend.

McBride Sisters

Se siete in vena di un sorso stimolante, non guardare oltre McBride Sisters Collection. Robin e Andréa McBride hanno trasformato l’industria del vino in testa con la loro collezione Black Girl Magic, che funge da ode delle sorelle alle donne nere ispiratrici del passato e del presente, e SHE CAN Rosé è letteralmente l’empowerment femminile in una lattina.

Vini Okapi

Dan Johnson era un avvocato con sogni di vinificazione prima di decidere di scambiare il tribunale per il vigneto stabilendo la sua piccola cantina, Okapi, a Napa in 2006. Anche se la sua attività è relativamente piccola-Okapi produce circa 300 casse all’anno-ciò che la cantina manca in quantità è costituito in qualità con miscele uniche, vini rossi e bianchi che zing con innovazione e creatività.

P. Harrell Wines

L’apprezzamento di lunga data di Paula J Harrell per il vino l’ha portata a sviluppare una propria cantina a Sonoma, in California. Anche se la cantina produce solo tre varietà, vale la pena notare che la sua produzione limitata ha funzionato a suo favore. Il rosé e lo Zinfandel della compagnia sono entrambi incredibili, ma il Riesling della firma di Harrell è uno dei preferiti dai fan pluripremiati. Pieno di note di agrumi e mineralità, il Riesling Dry Creek Valley 2019 di Harrell ha portato a casa un premio d’oro al San Francisco Chronicle International Wine Competition lo scorso anno.

Stuyvesant Champagne

C’è stato un tempo in cui Marvina Robinson e i suoi amici doveva combinare il loro denaro per l’acquisto di una bottiglia di Moet & Chandon Stella Bianco spumante, e ora, dopo aver trascorso la prima metà della sua carriera nella finanza—Robinson fa la sua cuvée chiamato dopo il suo Bedford-Stuyvesant città natale di New York.

22. Theopolis Vineyards

Fondata dall’avvocato-diventato-enologo Theodora R. Lee nel 2003, i vasti vigneti di Theopolis situati nella Anderson Valley della California producono una serie di premiati Petite Sirahs e Pinot Nero.

Vini Zafa

Krista Scrugg Burlington, Vermont vineyard è naturale come si arriva. La prima annata di vino naturale del fiorente enologo è arrivata nel 2017, ma è stata un momento eccezionale per gli enofili. I suoi metodi sono semplici: “Nessuna chiarificazione, filtraggio, additivi o affari divertenti”—solo succo d’uva fermentato puro e succo di mela anche per gli amanti del sidro.

Questo articolo è stato aggiornato per includere l’anno corretto di apertura della cantina Jenny Dawn Cellars.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.