Come ottenere un libro pubblicato e scegliere l’opzione di pubblicazione giusta

Pubblicazione tradizionale

Sommario

Nell’editoria tradizionale, un autore deve trovare un agente del libro che li rappresenti alle case editrici. Poi insieme con l’agente, passo una casa editrice di libri (che sono quasi tutti con sede a New York City, come HarperCollins o Simon & Schuster) con la loro idea libro. Se il pitch ha successo e la casa editrice offre all’autore un accordo editoriale, la casa editrice acquista la proprietà della licenza di stampa dall’autore in cambio di un anticipo sulle royalties (che l’autore non deve rimborsare). L’autore è da solo a scrivere il libro, a volte con l’aiuto editoriale dell’editore, a volte no. L’editore quindi gestisce e controlla l’intero processo di pubblicazione e distribuzione (la seconda e la terza fase).

Proprietà e diritti

Una casa editrice possiede sempre la licenza di stampa (che include il digitale), mentre l’autore possiede sempre il copyright. Tutti gli altri diritti (film, estratto, ecc.) sono negoziabili. Ciò significa che la casa editrice ha l’ultima parola su tutti gli aspetti di quel libro.

Tasso di royalty tipico

15 per cento copertina rigida, 7,5 per cento commercio brossura, 5 per cento mercato di massa.

Anticipo contro Royalties

L’importo varia notevolmente a seconda dell’autore. Non c’è un anticipo” medio”, ma a questo punto, la maggior parte degli editori tradizionali non dà anticipi inferiori a sei cifre, perché se non pensano che il libro venderà abbastanza da giustificare un anticipo a sei cifre, non vogliono pubblicarlo.

Scrittura e modifica

Questo è in genere il lavoro dell’autore. Molto poco aiuto, limitato ad alcuni editing e copyediting. Si noti che una casa editrice di solito ha il diritto assoluto di cambiare il contenuto e la scrittura come vogliono, questo è parte di ciò che stanno comprando con i loro soldi.

Publishing Services And Design

Fanno (di solito) tutto per l’editoria e il design, anche se la qualità varia notevolmente. Non puoi scegliere il libro in brossura o la copertina rigida o il prezzo, o la maggior parte delle altre decisioni.

Distribuzione

Fanno tutto.

Marketing

Di solito, l’editore offre pochissimo marketing. Il più delle volte, possono inibire il marketing (spiegato di seguito). Generalmente si aspettano che l’autore faccia la maggior parte del marketing.

Perché è questo?

L’economia del settore è che ciò che vendeva libri era principalmente la distribuzione. Pre-internet, essendo in Borders e Barnes & Noble era una grande parte di ciò che vendeva libri. La gente andava nelle librerie per decidere cosa comprare. Quando la distribuzione era re, gli editori tradizionali erano re.

Ora ovviamente non è più vero. A causa di internet e di tutte le piattaforme su Internet (Facebook, Instagram, e-mail, ecc.), costruiamo relazioni con autori e idee al di fuori della libreria. Poi andiamo in libreria (o più probabilmente Amazon o Audible) per acquistare la copia.

Per farla breve, i grandi editori non hanno mai avuto un rapporto con il cliente finale (il lettore). Avrebbero potuto costruire questo in qualsiasi momento, ma hanno deciso di non farlo. E continuano a decidere di non farlo, a causa di problemi legacy.

Prestigio e percezione

Di solito il più alto dei tre modelli, ma dissolvenza in prestigio, e non rilevante per i lettori.

Tempo di pubblicazione

12-36 mesi.

Vantaggi

1. Anticipo monetario prima della pubblicazione
2. Massimo potenziale per la copertura mediatica tradizionale
3. Segnalazione sociale
4. Più alta possibilità di posizionamento libreria

Svantaggi

1. Molto difficile ottenere un accordo (meno dell ‘ 1 per cento delle proposte sono accettate)
2. Enorme investimento di tempo
3. Perdita di proprietà
4. Perdita del controllo della commercializzazione
5. Perdita di controllo creativo e dei contenuti
6. Rialzo finanziario limitato

Problema di pubblicazione tradizionale #1: puoi persino ottenere un accordo di pubblicazione tradizionale?

Quando si considera l’editoria tradizionale, la prima e più importante domanda che dovete porvi è: si può anche ottenere un accordo editoriale da un editore tradizionale?

La maggior parte degli autori non può, quindi non c’è motivo di perdere tempo a provare. Per ottenere un accordo di pubblicazione da un editore tradizionale, è necessario passare attraverso questi passaggi:

  1. Trova un agente di libro disposto a rappresentare te e la tua idea di libro a un editore (questo è molto difficile, la maggior parte degli agenti riceve migliaia di richieste in entrata a settimana).
  2. Scrivi una proposta di libro (questo è un compito così grande, gli autori spesso pagano scrittori freelance writers 10k-$15k o più per farlo per loro).
  3. Acquista la proposta di libro intorno agli editori (attraverso l’agente).
  4. Avere un editore ti fanno un’offerta in base alla vostra proposta e passo.
  5. Negoziare e accettare tale offerta.

Sembra molto, ma in alcuni casi può essere facile. La decisione di un editore di libri dipende da un semplice fatto: hai un pubblico esistente che è in attesa di acquistare molte copie del tuo libro?

Se hai un grande pubblico—persone che ti seguono già in qualche forma, come una lista di e—mail, o social media, o qualcosa del genere-la maggior parte di ciò sarà fattibile, se non facile. Di solito gli editori dovranno essere in grado di vedere un percorso chiaro per 25k vendite di libri nel primo mese di prendere in considerazione anche un affare libro per un autore.

Se non si dispone di un pubblico esistente che è pronto ad acquistare il tuo libro, allora è quasi impossibile ottenere un accordo libro tradizionale.

La ragione di ciò è perché gli editori tradizionali sono terribili nel vendere e commercializzare libri, e ora si affidano quasi esclusivamente agli autori per farlo per loro. Non sto solo dicendo questo. Book agent Byrd Leavell dice questo (ha repped diversi # 1 New York Times bestseller autori che hanno venduto più di 10 milioni di libri di saggistica):

” Gli editori non stanno comprando tutto ciò che non viene fornito con un pubblico incorporato che lo comprerà. Non corrono più rischi, non scommettono sugli autori, vogliono solo cose sicure. Non prenderò nemmeno un autore a meno che non abbia un pubblico a cui possano garantire le prevendite 25k.”

Se non hai un pubblico integrato-persone che ti seguono e sono abituate ad acquistare cose da te prima—allora non hai quasi nessuna possibilità di ottenere un accordo.

Problema di pubblicazione tradizionale #2: Se riesci a ottenere un accordo di pubblicazione tradizionale, dovresti prenderlo?

Fino a 20 anni fa, questo è stato un gioco da ragazzi: naturalmente hai preso l’accordo, perché non hai davvero altre opzioni per ottenere un libro nelle mani dei lettori.

Il gioco è cambiato da allora. Nel mondo moderno dell’editoria libraria, gli editori tradizionali non sono più i guardiani, forniscono pochissimo prestigio o accesso e le altre opzioni di auto-pubblicazione sono migliori di un editore tradizionale per la maggior parte degli autori.

In questo momento, ci sono solo tre motivi per cui un autore deve firmare con un editore tradizionale:

1. Hai bisogno dell’anticipo che ti pagheranno

Se hai già un grande pubblico, probabilmente una casa editrice ti darà un anticipo. L’anticipo può variare da $100.000 a million 1 milione (o molto di più in rari casi), ma l’anticipo è direttamente legato alle vendite di libri previste.

Questa non è carità; lo faranno perché si aspettano di fare più soldi di te quando vendi i tuoi libri al tuo pubblico. E se non hai un grande pubblico, la tua possibilità di ottenere un anticipo in questo intervallo è essenzialmente zero (a meno che non ci sia qualche altro angolo che rende l’editore sicuro che venderai molti libri).

La cosa interessante è che anche se il tuo libro non vende, non devi pagare questo anticipo indietro. E ‘ tuo.

Ma non commettere errori: stai pagando per questi soldi in altri modi. Non possiedi più la licenza di stampa per il libro, il che significa che non puoi fare nulla con questo contenuto se non averlo nel libro. Non è il tuo da usare più, e se il libro è un grande successo, si ottiene solo una piccola frazione dei profitti. Stai vendendo il potenziale rialzo all’editore.

2. È necessario avere l’attenzione dei media mainstream per il libro per avere successo

Se avete assolutamente BISOGNO di un sacco di attenzione dei media mainstream per il tuo libro per essere un successo, poi andare con un editore tradizionale aiuta davvero. Quando dico mainstream, intendo come il New York Times, il Wall Street Journal, i media del genere.

I tipi di persone che rientrano in questa categoria tendono ad essere celebrità, politici, atleti, ecc. Sono il tipo di persone il cui tempo è estremamente prezioso e generalmente tendono ad essere ricchi. A proposito, devono pagare anche le pubbliche relazioni per ottenere i media. Fanno l’intera canzone e danza, soprattutto perché sono famosi ma NON hanno una propria piattaforma (che significa un canale diretto al loro pubblico).

Permettetemi di essere molto chiaro: fare un libro con un editore tradizionale non significa che sarà coperto in quei punti vendita. In realtà, le probabilità sono piccole, anche se si ottiene un accordo editoriale tradizionale. Ogni editore mette fuori decine di migliaia di libri all’anno, e librerie e rivenditori non hanno lo spazio sugli scaffali per tutti loro.

Il motivo per cui aiuta è perché, mentre nessun lettore di libri si preoccupa di chi sia l’editore, i giornalisti che lavorano per le principali società di media guardano ancora all’editore come un segnale di credibilità.

3. Vuoi il segnale sociale e la sensazione di accettazione che deriva dall’essere “scelto” da una casa editrice tradizionale

Siamo onesti—questo è il motivo principale per cui la maggior parte delle persone vuole un accordo da un editore tradizionale. Vogliono sentirsi come se fossero “raccolti”, che questa selezione è un segnale inattaccabile della loro importanza e rilevanza.

Ho ottenuto offerte editoriali da diverse importanti case editrici (Simon & Schuster e Little Brown), quindi vorrei tanto che questo fosse vero—che queste offerte significassero che ora sono indiscutibilmente importante. Non è così.

Ecco un ottimo esempio: una Ferrari è una bella macchina. Ma cosa ne pensi del vecchio che l’ha comprata? Compensazione, giusto?

Funziona allo stesso modo con gli editori tradizionali. Avere il nome di un editore “di fantasia” sulla spina dorsale del tuo libro non ti rende importante. Nel mondo moderno, nessun lettore nota o si preoccupa di chi pubblica il tuo libro.

Infatti, in molti ambienti (soprattutto imprenditori e pensatori), l’editoria tradizionale sta iniziando ad essere vista come un segnale negativo. Nel mondo del libro moderno, controllare i diritti e l’utilizzo del tuo libro è ora visto come molto più importante dalla maggior parte degli autori. In effetti, l’editoria tradizionale è ora la nuova pubblicazione “vanità” – perché gli autori con offerte tradizionali cercano quella spinta dell’ego e la convalida esterna piuttosto che” raccogliere ” se stessi e possedere il loro libro.

Problema di pubblicazione tradizionale # 3: i compromessi dell’editoria tradizionale ne valgono la pena?

Quindi, anche se è possibile ottenere un accordo di pubblicazione tradizionale, E si cade in uno dei tre motivi per pubblicarlo, i compromessi possono ancora renderlo una cattiva scelta per voi. Questi sono i principali compromessi con l’editoria tradizionale:

1. Nessuna proprietà di diritti e profitti

Stai letteralmente vendendo all’editore non solo i profitti al rialzo del libro, ma ancora più importante, stai vendendo loro il controllo della tua proprietà intellettuale. Una volta che possiedono il libro, si preoccupano SOLO di vendere copie. Non puoi più fare nulla con quel libro che non comporta il pagamento di copie di esso, perché è così che le case editrici fanno soldi.

2. Perdita di controllo creativo e dei contenuti

Non commettere errori su questo: una volta che si prende un accordo da un editore, possiedono il libro e tutto il contenuto in esso, in modo da arrivare a decidere tutto ciò che va nel libro. Hanno l’ultima parola su ogni parola, la copertina del libro, la biografia dell’autore, tutto.

Posso dirvi dalla mia esperienza, come gruppo, gli editori tendono a prendere decisioni estetiche terribili. Questo è per molte ragioni, ma il più grande è quello che io chiamo “selezione avversa.”Anche se alcune persone che lavorano nell’editoria sono redattori profondamente qualificati e premurosi il cui lavoro rende i libri molto migliori, quelle persone sono rare e tendono a lavorare solo con i più grandi autori. La maggior parte delle persone che lavorano presso le case editrici stanno facendo che perché non erano abbastanza buono per guadagnarsi da vivere come scrittore. Non lo dico come un put-down, lo dico semplicemente in modo da capire che qualcuno che non ha preso decisioni abbastanza buone per conto proprio sulla loro scrittura è ora in grado di detenere il potere decisionale finale sul tuo libro.

3. Perdita del controllo del marketing (e nessun supporto)

Gli editori non fanno marketing. Non posso enfatizzare abbastanza questo: gli editori si aspettano che TU faccia tutto il lavoro di vendere il libro per LORO. Non hanno un piano per vendere 25k copie del tuo libro. E ‘ il TUO lavoro.

Questo potrebbe essere OK per un romanziere con un grande pubblico esistente, ma se sei qualcuno come gli autori con cui lavora la mia azienda e vuoi che il tuo libro promuova te o la tua attività, un editore tradizionale limita notevolmente le tue opzioni.

Ad esempio, se vuoi posizionarti come esperto in qualcosa, cosa succede se non pensano che l’argomento del tuo libro piaccia a un numero sufficiente di persone? A loro non importa della tua attività, si preoccupano solo di vendere copie di libri, quindi ti faranno andare più in generale con il tuo argomento, il che significa che il libro non sarà così attraente per il pubblico specifico che stai cercando di raggiungere.

Ancora peggio, perché l’UNICO modo in cui fanno soldi è vendere copie del libro, non puoi dare copie gratuitamente, non puoi dare il PDF gratuitamente, non puoi usare i tuoi contenuti in altri luoghi come generatore di piombo per la tua azienda. Ora ti costringeranno a mettere tutti i tuoi sforzi di promozione sulla vendita di copie, il che non sempre ti aiuta a raggiungere il maggior numero possibile di persone.

Inoltre, ti danno ZERO controllo dei prezzi in modo che la tua capacità di fare offerte di marketing con qualsiasi numero di persone non sia nessuno. Questo tipo di flessibilità è di fondamentale importanza per tanto marketing, e non lo faranno.

4. Enorme investimento di tempo

Anche se si ottiene un accordo tradizionale libro, è una quantità enorme di sforzo per mettere tutto insieme. Devi trovare un agente che ti rappresenti per un editore tradizionale, devi fare una proposta di libro che si rivolge a un editore e poi devi acquistare l’affare del libro.

Dall’inizio del processo alla pubblicazione di solito sono 24 mesi, spesso 36. Sono due o tre ANNI, che è un tempo incredibilmente lungo nel mondo dei media moderni, specialmente per un autore di saggistica.

5. Bookstore placement

Molte persone pensano che l’editoria tradizionale sia il loro metodo preferito perché è il modo migliore per entrare nelle librerie. Questo non è un calcolo accurato. Gli editori di libri tradizionali non ottengono la maggior parte dei loro libri nelle librerie su larga scala. Inoltre, quelli che ottengono in tendono ad ottenere tirato fuori rapidamente-a meno che non vendono un sacco di copie. E il tuo libro non sarà in mostra fino a quando non avrà già dimostrato che venderà molte copie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.