Come sarebbe la vita senza soldi?

Pubblicato il: Novembre 22, 2013 da

Alcuni credono che saranno solo tre o cinque anni prima che il denaro passa di moda e una società veramente senza contanti emerge. Quindi, affrontiamo questa domanda intrigante per i cittadini del 21 ° secolo.

Se hai mai provato a evitare di usare banconote o monete nella tua vita quotidiana, dovresti essere in grado di rispondere alla domanda: Com’è la vita senza avere soldi veri in tasca?

Non penso che sia davvero difficile vivere senza contanti, tranne che per quelle poche occasioni in cui è davvero impossibile. Ad esempio, dai mercati del villaggio del fine settimana alle bancarelle di lustrascarpe, ci sono ancora punti vendita in cui solo i contanti sigilleranno un accordo, anche nell’era odierna degli smartphone e delle tecnologie online.

Anche se, se si guardano gli alti costi legati alla produzione di monete, in particolare centesimi e centesimi, presto non accetteremo il fatto e l’economia che coniare queste monete è più costoso del loro valore effettivo.

Negli anni a venire, affronteremo un ambiente digitale completo in cui ci muoveremo sempre più verso una civiltà senza contanti.

– In Svezia, ad esempio, gli autobus pubblici del paese non accettano più contanti. I biglietti devono essere prepagati o acquistati dai passeggeri con un messaggio di testo del telefono cellulare. Anche un numero crescente di imprese e banche svedesi ha smesso di accettare contanti.

– In Canada, le persone utilizzano il prodotto del futuro, un sostituto digitale per le monete. Questo è un concetto di valuta digitale, supportato dal governo del Canada, che consente transazioni digitali e può essere denominato in una varietà di valute.

Altre considerazioni, l’aumento delle attività criminali che solleva grandi preoccupazioni nella mente di tutti su come garantire che i pagamenti siano il più sicuri possibile.

Tuttavia, potremmo non essere così ansiosi di vedere i contanti andare avanti. Viaggiando per il mondo troverete un sacco di posti – come in India – dove la gente usa denaro ogni giorno e non può funzionare senza di essa.

Ma in uno studio recente si può vedere che il mercato del mobile banking è attualmente più avanzato in Asia orientale, ma che un numero crescente di servizi di mobile banking sono ora offerti in Nord America e in Europa occidentale. Mi aspetto quindi che l’India segua presto.

Con pagamenti mobili totali dovrebbe raggiungere $600bn nel 2013, la tecnologia per supportare tali sistemi è ora ampiamente disponibile. Quando si tratta di adozione effettiva dei consumatori, solo i pagamenti in cui le transazioni vengono effettuate utilizzando un dispositivo mobile, sta attualmente godendo la più grande popolarità.

Personalmente non credo che siamo pronti ad adattarci. Mi piace ancora la natura tangibile del contante, le banconote in euro croccanti e le monete brillanti. Mi piace anche essere in grado di afferrare un paio di monete e camminare attraverso un mercato per ottenere alcuni alimenti freschi o biologici su un sabato mattina.

Ci sono ancora ostacoli che devono essere eliminati prima di spostare il sistema nel mainstream.

In definitiva, vedo i pagamenti mobili come utilizzabili, preziosi, sicuri e flessibili come gli assegni sono stati per anni.

Ma perché tutto ciò accada, tutte le parti devono prendere l’IT-lead. Le banche con i loro servizi finanziari, gli operatori di telefonia mobile, gli operatori e gli sviluppatori di dispositivi mobili sono fondamentali per rimanere al centro di tutto questo cambiamento tecnologico.

Insieme devono abbracciarlo e renderlo il più diffuso e interoperabile possibile.

Ognuna delle storie della rivista new Ascent Promette di un mondo convergente può dirci qualcosa sui prossimi cambiamenti che ci attendono tutti prima o poi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.