Coxey, Jacob Sechler

Jacob Sechler Coxey (1854-1951) è stato un produttore di successo e leader della riforma insolito. Un sostenitore della pura carta moneta e un campione per i disoccupati, era forse meglio conosciuto per aver organizzato “l’esercito di Coxey” di uomini disoccupati a marciare su Washington, DC, nella prima protesta pubblica del suo genere.

Jacob Coxey nacque il 16 aprile 1854 a Selinsgrove, Pennsylvania, figlio di Thomas e Mary Sechler Coxey. Suo padre lavorava come ingegnere segheria. Quando Jacob Coxey aveva sei anni, la famiglia Coxey si trasferì a Danville, in Pennsylvania, dove il ragazzo andò a scuola. Coxey lasciò la scuola all’età di quindici anni per lavorare in una ferriera come ingegnere stazionario. Nel 1878, all’età di 24 anni, iniziò la propria attività come commerciante di rottami di ferro. Si trasferì a Massillon, Ohio, nel 1881 e aprì una fabbrica di cave di arenaria. Questa attività ha sostenuto Coxey e la sua famiglia, mentre il ricavato gli ha permesso di perseguire una seconda carriera in politica.

Nel 1877 Coxey si unì al Partito del Biglietto Verde, che sosteneva l’idea di passare a una valuta di carta pura (retro verde) anziché a una basata su oro o argento. Coxey era un fermo sostenitore della riforma monetaria, dichiarando che ” il governo non dovrebbe solo coniare denaro, ma emetterlo e farlo direttamente al popolo senza l’intervento delle banche. Nel 1885 Coxey si candidò senza successo al Senato dello Stato dell’Ohio.

La politica di Coxey combinava molte delle idee che venivano perseguite separatamente dai Greenbacks, dai populisti e dai gruppi laburisti. Coxey credeva che la combinazione di queste idee avrebbe riportato il paese alla prosperità. Ha sostenuto in particolare una valuta più abbondante, progetti di opere pubbliche nelle città, trasporti migliori nelle aree rurali e posti di lavoro per i disoccupati.

A seguito del panico finanziario del 1893 Coxey ha chiesto investimenti governativi in progetti di opere pubbliche come la costruzione di strade. In particolare voleva che il Congresso adottasse due disegni di legge. Il primo è stato il Good Roads Bill, che richiederebbe al governo di emettere million 500 milioni di valuta a corso legale per migliorare le strade della contea. Il secondo era il conto obbligazionario non fruttifero, che permetteva a qualsiasi ente governativo di ottenere fondi per lavori pubblici attraverso l’emissione di obbligazioni senza interessi. Inoltre, entrambe le fatture richiedevano al governo di impiegare qualsiasi disoccupato che facesse domanda per una posizione, con un salario minimo di $1,50 al giorno, per lavorare su questi progetti.

Gli ideali di Coxey lo influenzarono personalmente quando fu costretto a licenziare 40 lavoratori dalla sua compagnia. Ha poi deciso di diventare un avvocato per i disoccupati. Coxey ha unito le forze con Carl Browne, un ex politico radicale e fumettista dalla California. Mentre Coxey è stato detto di essere pacato e tranquillo, Browne era un personaggio sgargiante ed eccentrico che si vestiva come Buffalo Bill. Insieme i due riformatori organizzarono un gruppo di uomini disoccupati per marciare attraverso l’Ohio, la Pennsylvania e il Maryland, fino al campidoglio di Washington, DC, nel tentativo di portare l’attenzione sulla loro situazione. “L’esercito di Coxey” consisteva di circa 100 uomini quando lasciarono l’Ohio la domenica di Pasqua, il 25 marzo 1894. Quando arrivarono a Washington, DC, il 1 maggio dello stesso anno c’erano circa 500 uomini. Coxey non è stato concesso un pubblico con il presidente Grover Cleveland (1885-1889, 1893-1897), ma invece è stato arrestato. Anche se Coxey non è riuscito nella sua missione, ha fatto introdurre una nuova forma di protesta pubblica—la marcia.

Nonostante questa delusione, Coxey continuò a combattere per le sue cause. Nel 1894 si candidò senza successo al Congresso con il Populist ticket. Tre anni dopo si candidò come governatore dell’Ohio e fu nuovamente sconfitto. Nel 1914 Coxey guidò un’altra marcia su Washington, DC e questa volta gli fu permesso di parlare ad un pubblico dai gradini del Campidoglio. Nel 1922 gli fu data l’opportunità di parlare con il presidente Warren Harding (1921-1923) e sostenne l’abolizione del Federal Reserve System, che riteneva essere uno strumento degli interessi bancari che si opponeva.

Coxey continuò a perseguire la carica politica nei primi anni del 1900, correndo senza successo per il Congresso, il Senato e il Presidente. Alla fine ha vinto una posizione come sindaco di Massillon, Ohio nel 1931, ma ha perso la sua candidatura per la rielezione nel 1934. Nel 50 ° anniversario della sua prima marcia su Washington, DC, primo maggio 1944, il 90-year-old Coxey è stato ancora una volta data l’opportunità di affrontare una folla da Capitol Hill. Morì il 18 maggio 1951 a Massillon.

Vedi anche: Federal Reserve System, Gold Standard, Greenback Party, Greenbacks, Unemployment

FURTHER READING

Gustaitis, Joseph. “L’esercito di Coxey.”American History Illustrated, 29, marzo / aprile 1994.

Howson, Embrey Bernard. Jacob Sechler Coxey: Una biografia di un riformatore monetario. New York: Arno Press, 1982.

Schwantes, Carlos A. L’esercito di Coxey: un’odissea americana. Lincoln: University of Nebraska Press, 1985.

Sweeney, Michael S. “The Desire for the Sensational: Coxey’s Army and the Argus-eyed Demons of Hell.”Journalism History, 23, Autumn 1997.

Vincent, Henry. La storia del Commonwealth. New York: Arno Press, 1969.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.