Idee sulla gestione

Follett ha definito la gestione come: “l’arte di fare le cose attraverso le persone”.
Le sue idee sono contraddittorie con l’idea di gestione scientifica, poiché credeva che i manager e i subordinati dovessero collaborare pienamente. Il potere è centrale nelle sue idee. Il potere è creato e organizzato dalle organizzazioni, e secondo lei è legittimo e inevitabile. Per quanto riguarda il potere Follett ha usato il termine “integrazione”, per riferirsi alla condivisione del potere non coercitiva basata sull’uso del suo concetto di” potere con “piuttosto che” potere sopra.”
Le sue idee sono state formulate in tre principi:
1. Le funzioni sono aree di attività specifiche all’interno delle organizzazioni. Il grado appropriato di autorità e responsabilità dovrebbe essere assegnato a loro in modo da poter svolgere i compiti.
2. La responsabilità è espressa in termini di un dovere empirico: le persone dovrebbero gestire la loro responsabilità sulla base di prove e dovrebbero integrarla efficacemente con le funzioni degli altri.
3. L’autorità deriva da un diritto all’esercizio del potere, che si basa sull’autorità legittima.
Torna alla pagina principale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.