Perché ci sono muri intorno al Vaticano?

circle

“In questo nuovo mondo in cui viviamo, non possiamo isolarci”, ha dichiarato Obama a una folla di 70.000 persone a Berlino oggi. “Non possiamo nasconderci dietro un muro.”

Probabilmente stava parlando del muro di Berlino—era in piedi, dopotutto, a pochi metri dalla minacciosa barriera di cemento che divideva la città—ma probabilmente era anche un colpo non così sottile al suo successore presidenziale, il ragazzo con l’ostentata stretta di mano che continua a insistere di voler costruire un” grande, bellissimo muro ” al confine tra Stati Uniti e Messico.

Probabilmente non è una coincidenza che i commenti di Obama siano arrivati durante la prima visita di Trump in Vaticano, per incontrare l’uomo che una volta derideva le sue ambizioni da muro. “Una persona che pensa solo a costruire muri, ovunque si trovino, e non a costruire ponti, non è cristiana”, ha osservato Papa Francesco l’anno scorso. Trump ha risposto definendo Francesco “vergognoso”, e il direttore dei social media della sua campagna ha twittato ” Commenti sorprendenti dal Papa—considerando che la Città del Vaticano è circondata al 100% da massicci muri.”

Con tutti i discorsi politici sui muri di nuovo, e dove dovrebbero e non dovrebbero esistere, ci ha fatto chiedere: perché c’è un muro intorno al Vaticano, comunque? Chi esattamente stanno cercando di tenere fuori? O forse tenere in? Continuate a leggere per imparare la risposta.

“Un po’ di protezione extra”

La risposta è esattamente ciò che ti aspettavi. Le mura vaticane sono state costruite per tenere fuori i pirati. (Aspetta che non era quello che ti aspettavi? Strano.)

Durante il ix secolo, i pirati saraceni stavano saccheggiando gran parte dell’Italia meridionale. Quando saccheggiarono St. Pietro nell ‘846, Papa Leone IV decise che aveva bisogno di un po’ di protezione extra. Un muro alto 39 piedi fu costruito intorno alla città Leonina, un’area che comprendeva l’attuale territorio vaticano.

“Gradualmente la minaccia musulmana si ritirò e molte porte furono aperte nelle mura”, dice Thomas Noble, esperto di storia papale all’Università di Notre Dame. Ma poi è arrivato il 16 ° secolo e un nuovo papa, Pio IV, che ha proclamato, ” Nah! Chiudeteli, ragazzi.”(Stiamo parafrasando.) “Il problema in quei tempi successivi era che la violenza politica a Roma a volte minacciava il papato”, dice Noble. Questa volta non erano pirati, ma imperatori romani che cercavano di combattere (e magari rubare parte della dolce arte della chiesa.)

“Un segno del potere papale”

Le mura vaticane sono rimaste anche quando le minacce sono scomparse perché un muro non significa sempre tenere fuori i cattivi. Le antiche mura sembrano fresche. “Ricordate che i grandi Papi del Rinascimento cercarono di rendere Roma e l’Area vaticana la gloria del mondo civilizzato”, dice Diane Apostolos-Cappadona, professoressa di studi cattolici a Georgetown. St. La Basilica di Pietro fu costruita per essere “la più grande chiesa della cristianità e il centro di pellegrinaggio in Europa”, dice. Circondare il tutto con un muro era un ” segno del potere papale.”

Ma è un potere simbolico più che un potere oppressivo “tenere fuori”. “Costruire muri, sia in Cina che nel nord della Gran Bretagna o in qualsiasi altro luogo, sono sempre state dichiarazioni politiche”, dice Noble. “Non hanno mai servito come barriere efficaci.”

Le mura vaticane sono tutt’altro che efficaci. È più difficile superare la sicurezza dell’aeroporto al JFK che entrare nella Città del Vaticano. Una volta che hai superato i metal detector, beh, e ‘ tutto. Per quanto riguarda l’identificazione, non ci vuole molto. Ken Pennington, professore di storia medievale alla Catholic University of America di Washington, visita spesso la Città del Vaticano, e dice che l’unico documento di identità di cui ha mai bisogno è la sua tessera della biblioteca vaticana. “È vero”, ride. “Avere tessera della biblioteca; viaggerà.”

Come rimanere bloccati in Vaticano

Obama potrebbe aver ragione che non possiamo ” nasconderci dietro un muro.”Ma non c’è pericolo che ciò accada in Vaticano. L’unico modo di nascondersi lì è se la persona che cerca di trovarti non sa dove si trova l’ingresso, e ha un sacco di lastre di metallo nel loro corpo, e non ha una tessera della biblioteca.

Per scoprire segreti più sorprendenti di vivere la tua vita migliore, clicca qui per seguirci su Instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.